Impedisce materialmente le erogazioni di benzina nei veicoli a gasolio

Fa risparmiare denaro e disagi

Facile da applicare, semplifica anche il rifornimento

In conformità con tutti gli standard CEE

Possibilita' di riduzione dei premi assicurativi

Garantisce un maggiore rispetto dell'ambiente

Costi

La sicurezza al prezzo di un rifornimento



Perché rischiare di fare il pieno di benzina, in un momento di distrazione, ed avere inconvenienti e costi di ripristino che possono raggiungere anche diverse migliaia di euro?

La certezza di poter evitare questo inconveniente costa circa come un pieno di una vettura di cilindrata medio/piccola. I costi derivanti dal rifornimento errato , invece, possono essere anche cento volte superiori

Alcuni danni derivanti dall’uso di benzina al posto del gasolio rimangono “nascosti”, e si evidenziano solo nel lungo periodo, generando costi di ripristino elevati. Spesso non ci si rende neppure conto che possano derivare dal rifornimento con carburante sbagliato.

Se ci si rende immediatamente conto di avere sbagliato carburante e non si avvia il motore, le spese di ripristino (traino, svuotamento del serbatoio, carburante erogato – inutilizzabile –) si può contenere in circa 200 euro.

Non sbloccare la chiusura centralizzata se ci si accorge dell’errore!



Se invece il motore è già stato avviato dopo essere stato rifornito di benzina invece di gasolio, tutto l’impianto di iniezione subisce seri danni dovuti al minor potere lubrificante della benzina rispetto al gasolio.

Continuando a guidare l’entità dei danni è destinata ad aumentare.

In Europa circa un milione di veicoli diesel all’anno subiscono danni come conseguenza di un rifornimento con benzina: Si calcola che il costo medio di riparazione, se il veicolo è stato guidato fino al completo arresto, sia fra sei ed ottomila euro, che in motori particolarmente sofisticati possono arrivare anche a quindicimila euro.

Negli automezzi di nuova concezione, con elevati contenuti elettronici, serve un’ulteriore cautela: non usare la chiusura centralizzata, neppure con il telecomando.

Infatti all’apertura delle porte, inizia automaticamente un processo di pre-avviamento durante il quale la pompa inietta combustibile nel circuito di alimentazione.